GAL-MONGIOIE
      

L'IMPOLLINAZIONE

Consiste nel trasporto del polline sulla parte femminile del fiore, ove germina fecondando gli ovuli che produrranno poi i semi

Esistono in natura fiori ermafroditi, in cui gli organi maschili e femminili sono riuniti nello stesso fiore e fiori unisessuali, maschili e femminili.

Si chiamano monoiche le piante che hanno fiori maschili e femminili sullo stesso individuo (per es. il noce e il nocciolo) e dioiche quelle in cui i fiori maschili e femminili sono portati da individui diversi (per es. il ginkgo).

Diversi adattamenti strutturali (posizione delle antere rispetto allo stimma) e fisiologici (diverso periodo di maturazione del polline e degli ovuli) tendono ad impedire l'autofecondazione e a favorire la fecondazione impollinazione anemofilaincrociata.

1. Impollinazione anemofila: è favorita dal vento.
I fiori di queste piante sono spesso riuniti in infiorescenze pendenti, oppure provvisti di lunghe antere che oscillano al minimo soffio di vento, liberando granuli di polline che hanno dimensioni ridotte. Queste piante, per migliorare l'efficienza della distribuzione, hanno sviluppato diversi adattamenti:

- producono elevate quantità di polline
- i fiori mancano di tutte quelle parti che servono da richiamo per gli animali pronubi (petali colorati, produzione di nettare…)
- molto spesso fioriscono prima dello spuntare delle foglie, in modo da eliminare tutti gli ostacoli alla diffusione del polline

impollinazione zoofila2. Impollinazione zoofila: si avvale degli animali.
Per attirare gli animali pronubi le piante hanno sviluppato diverse strutture: petali colorati e profumati, nettare, forme particolari, ad esempio.
L'impollinazione viene compiuta da un gran numero di animali diversi (insetti, uccelli, pipistrelli…) perciò le forme, i colori, gli odori e il tipo di nettare sono molto vari ed è possibile spesso di riconoscere gli adattamenti paralleli fra i fiori e gli animali pronubi.
Il periodo di apertura dei fiori deve essere inoltre sincronizzato con quello di maggiore diffusione degli animali pronubi: la fioritura di queste piante avviene, nei nostri climi, nella bella stagione, dalla primavera all'autunno.

3. Impollinazione idrofila: utilizza l'acqua.
Questa impollinazione riguarda esclusivamente alcune piante acquatiche, in cui l'acqua porta i granuli pollinici sullo stimma, fecondandolo.