GAL-MONGIOIE
      
 
piante ornamentali
 
GLICINE
Wisteria sinensis
(Sbus) Sweet.

"Wisteria": il nome deriva da G. Wister, rinomato anatomico di Filadelfia, morto nel 1818. Il nome italiano "glicine" significa in greco 'pianta dolce': questo nome fu dato da Linneo ad una pianta rampicante introdotta dall'America ai primi del 700

CARATTERISTICHE MORFOLOGICHE

Famiglia: Leguminose (Fabacee)
Altezza: pianta rampicante, alta fino a 10 m
Foglia: composta, alterna, imparipennata, con 7 - 13 foglioline ovali o lanceolate
Fiore: ermafrodita, papilionato, di colore viola riuniti in grappoli penduli che raggiungono anche la lunghezza di 20 - 25 cm, dal profumo intenso e gradevole. Impollinazione entomofila. Fioritura: marzo-maggio
Frutto: legume vellutato
glicine

ECOLOGIA

Ambiente: Ŕ una specie rustica, tollera bene il freddo e si adatta a tutti i climi italiani, anche in montagna fino a 1000 m; cresce anche in mezz'ombra, ma la fioritura Ŕ pi¨ rigogliosa al sole. Il terreno pi¨ indicato per la sua crescita Ŕ di tipo argilloso, si adatta a vivere bene su qualunque tipo di terreno, l'importante Ŕ che sia ben drenato e ricco di sostanza organica
Distribuzione: Ŕ originaria dell'estremo Oriente e pi¨ esattamente della Cina e del Giappone

 

A CHE COSA SERVE?

Pianta ornamentale: particolarmente bella per la sua fioritura abbondante e profumata, si pu˛ coltivare come rampicante su pergole e archi, su muri e abbracciato a colonne, ma anche come albero a palmetta, come cespuglio o siepe contro muri o recinzioni, oppure a spalliera in vasi o cassette
CuriositÓ: il primo glicine arriv˛ in Europa nel 1816. A portarlo fu un inglese, il capitano Welbank che una sera di maggio del 1816 si trov˛ a cena da un ricco commerciante di Guangzhou (Canton). La cena si svolse sotto una pergola di glicine in fiore, una pianta che i cinesi chiamavano Zi Teng che significa "Vite blu". Nessun europeo aveva mai visto prima uno spettacolo simile ed il capitano Welbank si fece dare alcune piantine che port˛ in Inghilterra donandole ad un suo amico nel Surrey. In questo giardino tre anni dopo, nel 1819, fiorý per la prima volta e da lý si diffuse rapidamente in tutti i giardini del vecchio continente. In Italia si ha notizia della sua esistenza giÓ intorno al 1840

 
 
logo unione europea
logo regione piemonte
logo gal mongioie