{titolo}
GAL-MONGIOIE
      
 
piante utili
 
NOCCIOLO
Corylus avellana
L.

"Corylus": deriva dal greco "korus" = elmo, per la forma dell'involucro dei frutti

CARATTERISTICHE MORFOLOGICHE

Famiglia: Corylacee
Altezza: in genere arbusto fino a 6 m, può arrivare fino a 12 m
Chioma: ampia, cespugliosa, irregolare
Tronco: in genere corto, eretto e ramificato fin dal basso. Rami marrone chiaro e con lunghi peli ghiandolari
Corteccia: da bruno-rossastra a bruno-grigia, liscia, con lenticelle trasversali
nocciolo
Foglia: semplice, verde scuro sulla pagina superiore, arrotondata e obovata, con apice acuto e margine doppiamente dentato, lunga fino a 7-12 cm, picciolo tomentoso
Gemme: lisce, ovoidali da marrone a verde
Fiore: unisessuale. Fiori maschili in amenti cilindrici di 6 - 8 cm, pendenti di colore bruno-giallo, che si formano in autunno. Fiori femminili simili a gemme, da cui sporgono gli stimmi rossi. Impollinazione anemofila. Fioritura: gennaio-marzo
Frutto: (nocciola) a noce, si sviluppano a gruppi di 4, lunghi 2 cm, avvolti da una brattea dentata, fogliacea e sfrangiata. Il colore delle nocciole cambia da verde - bianco a bruno - rosa, fino a diventare decisamente marrone in autunno

ECOLOGIA

Ambiente: boschi, terreni calcarei, predilige suoli fertili e profondi ma si adatta anche a terreni più poveri, nelle zone montane, fino a 1200 m. Cresce anche nelle zone denudate e franose
Distribuzione: pianta comune in tutta Europa e nell'Asia sud-occidentale dalla zona mediterranea a quella montana

 

A CHE COSA SERVE?

Legno: chiaro, di scarsa qualità, impiegato come combustibile e per utensili, pali, lavori al tornio. Rami e fusti più sottili possono essere utilizzati per stuoie o cesti
In cucina:
le nocciole sono usate per la preparazione di dolci e per l'estrazione di olio
Foglie: vengono utilizzate anche come foraggio
Pianta ornamentale: alcune varietà di nocciolo vengono coltivate come ornamentali

 
 
logo unione europea
logo regione piemonte
logo gal mongioie