GAL-MONGIOIE
      
 
piante utili
 
NOCE EUROPEO
Juglans regia L.

"Juglans": deriva dal latino "Jovi glans"= ghianda di Giove, per la prelibatezza del frutto

CARATTERISTICHE MORFOLOGICHE

Famiglia: Juglandacee
Altezza: albero fino a 30 m
Chioma: arrotondata, ampia ed espansa
Tronco: eretto, ramoso; rami giovani verdi
Corteccia: grigio chiaro, liscia, diviene fessurata e rugosa con l'etÓ
Foglia: di colore verde opaco superiormente, pi¨ chiara inferiormente; composta imparipennata, formata da 5 - 9 foglioline, la pi¨ grande in cima; ogni fogliolina Ŕ di forma ovale e appuntita, con margine liscio, lunga 8 - 20 cm
noce europeo
Gemme: larghe e piatte, da bruno rosso scuro a nero
Fiore: infiorescenze unisessuali. Fiori maschili in amenti pendenti dal porpora al verde, lunghi 5 - 10 cm, disposti all'apice dei rami dell'anno precedente. Fiori femminili giallo-verdi, lunghi 1 cm, in gruppi eretti da 2 a 5 fiori, in amenti terminali sui rami dell'anno. Impollinazione anemofila. Fioritura: aprile - maggio
Frutto: (noce), drupa globulare verde scuro, diametro 4 - 5 cm; lo strato esterno (mallo) si apre rivelando il guscio che contiene il seme

ECOLOGIA

Ambiente: boschi decidui in zone bene esposte, fino a 1000 m di altitudine. Predilige suoli a pH vicino alla neutralitÓ, ricchi di acqua ma filtranti
Distribuzione: pianta probabilmente originaria dell'Europa sud-orientale e dell'Asia sud-occidentale, naturalizzato in molte parti d'Europa

 

A CHE COSA SERVE?

Legno: duro e pesante, con una tessitura fine, di facile lavorazione, molto durevole ed Ŕ pregiato per il suo magnifico colore e variegatura per lavori di ebanisteria, mobili di lusso, liste per pavimenti, lavori di intaglio e tornio e per lavorazioni speciali (calci da fucile e stecche da biliardo). Di massimo pregio sono le radiche marezzate
In cucina: dai semi si ottiene un olio; frutti acerbi sono usati per liquori e infusi; le noci sono molto usate in cucina per la preparazione di dolci e sughi
Usi officinali: le foglie contengono tannini, olio etereo, jugloni, inosite; stimolano la diuresi e vengono usate in infuso o decotto per diabete, gotta, obesitÓ. Hanno inoltre azione astringente e sono utili per congiuntiviti, faringiti, gastroenteriti. L'impacco con le foglie viene usato anche per dermatosi ed eczemi. Il mallo contiene le stesse sostanze delle foglie e l'olio che ne deriva Ŕ utile per favorire l'abbronzatura e proteggere la pelle

 
 
logo unione europea
logo regione piemonte
logo gal mongioie